Cosa significa Machu Picchu?

cosa significa Machu Picchu

Quando l’esploratore americano Hiram Bingham salì in cima a un’altezza situata nella foresta pluviale peruviana il 24 luglio 1911, assistette a un paesaggio misterioso: una vasta area di muri di pietra ricoperti da una fitta vegetazione.

Fu uno dei primi estranei a contemplare una cittadella Inca che era rimasta nascosta al mondo esterno sin dai tempi del grande Impero Inca del XV secolo. Bingham immaginava che questa fosse l’ultima città degli Incas, persa per il mondo nel tempo.

Cosa significa Machu Picchu?

Il nome deriva dall’antica lingua quechua. Machu significa “Vecchio” mentre Picchu può significare “Piramide”, “Montagna” o “Foglie di coca masticate”. Va tenuto presente che molti dei nomi delle diverse rovine all’interno danno speculazioni sulla sua funzione, ma in realtà c’è molto di sconosciuto di questa bellissima cittadella.

Questo incredibile sito è una calamita per mistici, avventurieri e studenti di storia. Mentre la sua funzione è ancora molto dibattuta. L’imponenza del complesso archeologico è indiscutibile.

Posizione e valore archeologico

Machu Picchu si trova in un sito remoto a quasi 8.000 piedi e fino a poco tempo fa era difficile accedervi. Ma questa non era l'”ultima città degli Incas” come credeva Bingham, dal momento che in seguito furono trovati altri grandi siti archeologici molto più in là nella foresta pluviale che sono molto più probabilmente gli ultimi ridotti degli ultimi Incas durante gli ultimi giorni dell’Impero.

Potrebbe interessarti anche:   Quali documenti servono per andare a Londra?

Era considerato dagli storici un centro politico, religioso e amministrativo. Ma nuove teorie suggeriscono che fosse uno stato reale progettato da Pachacutec, il sovrano Inca le cui conquiste trasformarono l’Impero. Alcune strade lo collegano con la città di Cusco e importanti siti nella giungla.

Poiché gli invasori spagnoli non l’hanno mai scoperto, gli storici esperti continuano a chiedersi quando sia stato abbandonato e perché. Al suo apice, si pensa che Machu Picchu possa avere fino a 500 abitanti. È una meraviglia dell’ingegneria, le sue incredibili mura Inca hanno pietre giganti levigate senza malta in mezzo. Si stima che la sua costruzione abbia richiesto circa 50 anni e centinaia di lavoratori. La sua costruzione oggi supererebbe un prezzo di 50 miliardi di dollari.

Per essere chiari, Bingham non ha scoperto Machu Picchu. Alcuni contadini locali sapevano della sua esistenza, ma erano troppo occupati a nutrire le loro famiglie per dargli molta importanza.

Ci sono prove che altri esploratori fossero già stati lì. Bingham probabilmente trovò anche una grande quantità di reliquie Inca. Alcuni credono che sia Bingham che gli esploratori precedenti abbiano rimosso numerose reliquie Inca da Machu Picchu.

Quell’evento epocale, diede inizio alla corsa per raggiungere la “città perduta” delle Ande, che fu presto ripulita dalla sua copertura vegetale e resa visibile ai più.

Potrebbe interessarti anche:   Come fare la valigia?

Da quel momento in poi, è diventata una calamita che ha attratto archeologi, esploratori e viaggiatori curiosi da tutto il mondo. Nel tempo, fu costruita una strada tortuosa per raggiungere Machu Picchu e negli anni ’50 la cittadella era diventata una delle destinazioni turistiche più visitate dell’America Latina.

Was this helpful?

/

Lascia un commento 0