Cosa significa Hollywood?

Cosa significa Hollywood

Hollywood. Hollywood. Questo nome risuona chiaramente nelle nostre orecchie. Tutti siamo cresciuti con questo nome, sia i veri cinefili che i profani. Hollywood fa spesso rima con Brad Pitt, Harrison Ford, Matt Damon.

Insomma, da dove viene questo nome hollywoodiano? È il nome di un quartiere? Da un vicolo? O solo uno studio?

Cosa significa Hollywood?

Letteralmente, Hollywood significa “legno di agrifoglio“. Dobbiamo questo nome a una coppia del Kansas stabilitasi in California. I Wilcox, questo è il loro nome, i quali poi acquistarono un terreno a nord-ovest di Los Angeles per fondare il loro ranch.

È stata Daeida Wilcox a scegliere il nome semplicemente perché le piaceva (in realtà si riferisce a una colonia di immigrati tedeschi in Ohio). L’area si trasformò gradualmente in un piccolo villaggio prima di essere attaccata alla crescente città di Los Angeles nel 1910.

Hollywood oggi

Hollywood oggi è diventato quasi un neologismo con cui ci si riferisce all’industria cinematografica americana. Chi non conosce la famosa insegna che si trova sul Monte Lee che domina Los Angeles con le sue nove gigantesche lettere? Ma cos’è esattamente Hollywood oggi?

Hollywood è un quartiere della città di Los Angeles. Situato a nord-ovest della “città degli angeli” ha più di 100.000 abitanti ed è noto per essere il luogo di residenza di molte stelle. È un quartiere piuttosto ricco e molto turistico.

Potrebbe interessarti anche:   Quali documenti servono per andare a Londra?

A cosa deve la sua ascesa e fama come tempio della cinematografia mondiale?

E il cinema in tutto questo? Durante gli anni ’10, un gran numero di studi cinematografici si trasferì nella giovanissima zona di Hollywood. Le ragioni? Innanzitutto il clima: 350 giorni di sole all’anno, la sua luminosità, la presenza di ambienti naturali molto vari nelle vicinanze (deserti, montagne, foreste, oceano). Ma anche il prezzo della terra, all’epoca molto basso, e la grande diversità etnica della popolazione.

Perché questo quartiere in particolare? All’inizio degli anni ’10, il regista americano Griffith decise di girare “In Old California”, il primo film girato nel quartiere. Lui e il suo team sono poi rimasti per diversi mesi durante i quali hanno girato diversi cortometraggi. Sentendolo, molti registi poi vengono a fare cortometraggi. Nel 1914, “The Squaw Man”, diretto da Cecil B. DeMille, divenne il primo lungometraggio girato a Hollywood e segnò la nascita dell’industria cinematografica di Hollywood.

Lo Studio Nestor fu il primo a stabilirsi nel 1911. Nel 1914 la Universal si trasferì in una città vicina. La Fox Film Corporation (ora 20th Century Fox) sbarcò nel 1917. In quegli anni, gli studi iniziarono a costruire budget prendendo in prestito dalle banche per produrre i loro film. I prestiti sono garantiti alle star, alla sceneggiatura e al regista. Comprano anche cinema.

Potrebbe interessarti anche:   Cosa significa Machu Picchu?

Nel 1919 nasce la United Artist, frutto dell’associazione del regista Griffith con altre personalità del cinema dell’epoca come Douglas Fairbanks, Florence Lawrence o un certo Charlie Chaplin … In appena un decennio Hollywood diventa la capitale mondiale del cinema.

Oggi, non tutti gli studi si trovano nella stessa Hollywood. Tuttavia, il quartiere ospita ancora un gran numero di studi di post-produzione (montaggio, effetti visivi…) ed è il luogo di residenza di una grande comunità di star del mondo del cinema (ma non solo). C’è anche il famoso Hollywood Boulevard, un punto caldo per l’industria cinematografica. È infatti nel famoso viale in cui è situato anche il Dolby Theatre dove vengono presentati gli Oscar ogni anno. È anche sede della “Walk of Fame”, il marciapiede dove si trovano le stelle con i nomi delle stelle.

Was this helpful?

/

Lascia un commento 0