Come fare la valigia?

come fare la valigia

Come fare la valigia?

Preparare la valigia non è affatto un semplice atto di riempimento di una borsa con tutto il necessario per la propria vacanza, è una scienza con regole didascaliche che – se seguite pedissequamente – possono davvero fare la differenza nella propria meta, riducendo al minimo lo stress di ogni abile viaggiatore.

Di fatto è innegabile che gli imprevisti che prevedono tappe verso la merceria per comprare i cerotti a causa delle bolle per il troppo cammino con le scarpe inadeguate o verso i negozi di abbigliamento in caso di temperature inadeguate al guardaroba o affrontare tutto in serenità in modo preventivo

Come fare una valigia efficacemente?

Segui questi suggerimenti basilari per preparare in modo strategico e performante la tua valigia per avere risultati efficienti ed efficaci per qualsiasi viaggio.

Più grande è la valigia, più roba infilerai dentro

Scegliere la giusta dimensione della valigia è la regola preliminare, mai utilizzare la valigia extra large per un weekend fuori porta, innanzitutto ti verrà voglia di riempirla con tutti gli extra del caso, e lo spazio lasciato eventualmente inutilizzato farà sballonzolare a destra e sinistra gli oggetti rischiando la loro rottura (disastro se lo shampoo si riversa sui jeans) e provocando le antiestetiche pieghe sui vestiti.

Prepara un dettagliato programma dei vari giorni di vacanza

A seconda dei giorni di vacanza ci sarà un’esigenza diversa di abbigliamento in valigia. Ad esempio per la classica settimana di ferie limitati a non più di cinque set di calze e biancheria intima, quattro maglie, tre pantaloni, due paia di scarpe e un cappello. A seconda della destinazione aggiungi i surplus: bikini per le Maldive, scarpe da trekking per le Dolomiti.

Potrebbe interessarti anche:   Cosa significa Machu Picchu?

Solo nel caso ne avessi bisogno'”, vietatissimo

Alla base di una valigia efficace c’è solo il necessario, l’eventuale e potenziale occupa solo spazio, peso e volume e quando ne hai bisogno, puoi comprarlo. A meno che tu non vada sulla Luna in cui c’è carenza di negozi, ma anche in quel caso l’unica necessità sarà la tuta appropriata con cui partirai.

Organizza lo spazio e i volumi in maniera certosina

Massimizzare ogni centimetro di spazio è basilare. Come regola generale, le scarpe vanno riposte in fondo alla valigia, imbottite di calzini, all’interno di una busta isolante.
Per la disposizione dei vestiti le instagrammer si stanno molto divertendo ad insegnarci le loro regole, da abili viaggiatrici. Le più gettonate e fruibili prevedono di arrotolare i vestiti, per ridurre al minimo le antiestetiche pieghette. O anche preparare un rosone composto da intimo e shirt al centro e gli abiti sempre più grandi tutto intorno.

Controlla il meteo della tua destinazione

Questo dovrebbe essere ovvio, ma prenditi un momento per controllare le previsioni del tempo per la tua destinazione prima di iniziare a posizionare oggetti in una valigia. C’è una differenza nominale ma agghiacciante tra 40 gradi con cielo sereno e 40 gradi con la pioggia, quindi assicurati di essere adeguatamente preparato.

Was this helpful?

/

Lascia un commento 0