Come funziona il fantacalcio?

come funziona il fantacalcio?

Ogni anno, a settembre, per chi ama il calcio ci sono due grandi avvenimenti: l’inizio della Serie A e, di conseguenza, l’inizio del fantacalcio. Molti presidenti infatti in questo periodo si adoperano per completare le proprie leghe private cercando di convincere amici appassionati a sfidarsi per tutto l’anno, una buona occasione per rimanere in contatto e divertirsi con gli sfottò. Nonostante sia ormai famosissimo molti ancora si chiedono: “Ma come funziona il fantacalcio?”, se anche tu sei uno di quelli non preoccuparti, ci abbiamo pensato noi! In quest’articolo andremo quindi a spiegarti passo passo il funzionamento del gioco più bello al mondo dopo il calcio.

– La lega

Per poter giocare prima di tutto devi creare o partecipare ad una “lega“, ovvero un gruppo di amici con cui giocare: per un’esperienza ottimale essa deve essere formata da un minimo di sei persone a salire, seppure si possa giocare anche in quattro. Se non conosci nessuno con cui giocare non preoccuparti! Esistono diverse leghe pubbliche che, anche in modo gratuito, permettono a tutti di giocare per divertirsi guadagnando manualità ed esperienza.

– L’asta

Dopo aver sistemato le questioni “burocratiche” ovvero l’iscrizione ad una piattaforma di gioco (come ad esempio “Leghe Fantagazzetta” o “Fantamaster”) e la personalizzazione del nominativo della squadra giunge il momento più delicato del fantacalcio: l’asta. In quest’occasione tutti saranno chiamati a riunirsi per comporre le proprie rose. Da regolamento il gestore dispone un numero di fantacrediti che ogni presidente dovrà adoperare per acquistare i propri giocatori a discapito degli altri. Ma quanti calciatori bisogna acquistare in tutto? Di solito servono nell’ordine: tre portieri, otto difensori, otto centrocampisti e sei attaccanti. Una volta che tutti hanno “riempito” gli slot della propria rosa l’asta può dirsi conclusa.

– Come funziona la scelta dei giocatori al fantacalcio?

Un altro momento cruciale per il fantacalcio è sicuramente lo schieramento della formazione: è di vitale importanza schierare i migliori giocatori possibili. Per compiere questo passaggio al meglio ti consigliamo di seguire tutti i maggiori canali d’informazione riguardanti il calcio oppure informarti sui siti che danno consigli sul fantacalcio. Prima di tutto bisogna selezionare il modulo e poi scegliere per ogni ruolo quale dei giocatori della rosa schierare. Bisogna schierare giocatori prestanti che prendono buoni voti, pochi cartellini e magari segnano o fanno assist. A fine competizione, in base al proprio regolamento interno, verrà eletto il vincitore della competizione.

– Inizia a giocare

Non vedi l’ora di cominciare, vero? Bene! Di seguito ti lasciamo un paio di consigli utili in caso tu voglia incominciare questa nuova avventura ludica:

  1. Se sei inesperto ti consigliamo di formare una lega classic e non una mantra in modo che dovrai scegliere solo per reparto e non per ruolo specifico (per intenderci: nel mantra bisogna scegliere terzini, trequartisti, mediani che si incastrino col modulo scelto).
  2. Osserva bene le squadre e studia le statistiche (magari su Transfermarkt), non prendere giocatori a casaccio.
  3. Decidi in anticipo i tuoi due/tre moduli e l’ordine con cui li userai.
  4. Prendi molti rigoristi e tiratori di calci da fermo.
  5. Adopera il 5% del budget per i portieri, il 15% per la difesa, l’80% diviso equamente tra centrocampo e attacco (consigliamo 35% e 45%).

Con quest’articolo spero di esserti stato utile nel farti capire come funziona il fantacalcio. Buona fortuna e se ti fa piacere vieni a trovarci sul sito web Agente Fantacalcio!

Was this helpful?

2 / 0

Lascia un commento 0